DeVos: wfDSA e le condizioni giuste per la Vendita Diretta

2015.11.17 – 

Aveva solo 14 anni la prima volta che Doug DeVos, Presidente di Amway, prese parte ad un incontro dell’Associazione di Vendita Diretta con suo padre, il co-fondatore di Amway Rich DeVos. Forse è per questo che sembra così a suo agio in qualità di Presidente della World Federation of Direct Selling Associations (wfDSA). Una visione molto chiara delle priorità da affrontare durante il suo mandato all’interno dell’organizzazione e che ha voluto condividere con la redazione di StartUp. Di seguito vi riproponiamo l’intervista integrale in italiano.

Molte cose sono cambiate nel settore, dalla fondazione della wfDSA nel 1978. Qual’è il ruolo dell’associazione oggi?

Il ruolo della wfDSA resta importante, perché funge da collante globale all’interno del nostro settore. Grazie all’associazione possiamo riunire le aziende, i CEO e i team internazionali. Questo ci permette di guardare oltre i confini del singolo player o del singolo mercato, per vedere cosa succede all’industria da una prospettiva globale. La Federazione è anche il luogo migliore dove condividere le migliori prassi tra le diverse associazioni nazionali di Vendita Diretta e un modo per alcuni dei nostri più recenti associati di ottenere le migliori linee guida dalle DSA con più esperienza. Consolidare il settore, sostenendo un codice di condotta comune e raccontando con un’unica voce la storia di un’industria globale è, secondo il mio punto di vista, il ruolo fondamentale dell’associazione oggi.

Quali sono le priorità della wfDSA?

Le nostre priorità sono piuttosto chiare e semplici. Innanzitutto, dobbiamo restare uniti. Come settore, dobbiamo assicurarci di lavorare assieme per meglio comprendere le sfide e le opportunità che il mercato presenta a tutte le aziende operanti in questo settore. Inoltre, è necessario comprendere meglio il contesto normativo globale. Ovunque vi sia la necessità di una maggiore chiarezza in materia di legittimità della Vendita Diretta, il nostro ruolo deve essere sempre quello di aiutare il decisore pubblico. Più chiara e concisa sarà la legislazione che norma il nostro settore, più alte le probabilità di avere le condizioni ideali per cui le aziende serie possano prosperare. Infine, credo sia importante fare in modo che gli standard secondo cui operiamo come settore siano i più alti possibili: tutte le nostre aziende associate devono essere incentrate nella protezione del consumatore finale, devono concentrarsi sulla vendita di prodotti sicuri e di qualità, devono impegnarsi sempre a fare tutte le buone cose che affermano di voler fare. Mettere il cliente al centro di tutto è quello che ha permesso alla Vendita Diretta di prosperare e crescere, e voglio fare tutto il possibile affinché il futuro sia solido e forte per le generazioni future.

In che modo crede che gli Incaricati alle Vendite possano beneficiare della direzione impressa alla wfDSA?

La wfDSA sta lavorando per creare l’ambiente più favorevole per la nostra industria, consentendo alle aziende associate di operare al suo interno nel migliore dei modi e, di riflesso, che i loro distributori possano prosperare nello sviluppo del proprio business. L’impregno della federazione è oggi quello di permettere a tutti noi di essere coerenti rispetto al mercato, sia per quanto concerne l’identità di questa industria, sia per il modo con cui in esso operiamo. E’ importante lavorare assieme per assicurare che i nostri stakeholder, legislatori e consumatori, comprendano in modo chiaro tutti gli aspetti della Vendita Diretta e affinché i nostri clienti possano fare scelte consapevoli, tanto nei loro acquisti, quanto nell’eventualità di voler intraprendere a loro volta un percorso lavorativo all’interno di questo settore. Infine, stiamo lavorando per aiutare le autorità di regolamentazione nella creazione di un ambiente che possa incentivare una competizione sana fra tutte le aziende di Vendita Diretta.

Ci sono alcuni mercati in cui il quadro normativo è davvero impegnativo. Qual’è il messaggio della Federazione nei confronti delle autorità?

Il framework legislativo è fondamentale ed è vitale poter mettere in chiaro la differenza fra frode e vendita diretta legittima. Quindi il nostro messaggio alle autorità di regolamentazione è: vogliamo distinguere i due casi tanto quanto voi. E vogliamo farlo in modo da aumentare la capacità dei legittimi competitor di offrire migliori prodotti per i consumatori e maggiori opportunità lavorative per i distributori. Abbiamo l’opportunità di mettere in collegamento le autorità con le best practice legislative di tutto il mondo dove questo percorso è già stato intrapreso con successo. Quello che vogliamo è una legislazione progettata ponendo al centro di tutto il cliente finale, da un punto di vista sia della qualità del prodotto che per opportunità di reddito. Significa standard con il 100% di soddisfazione garantita sulle tariffe di registrazione delle imprese e sull’acquisto dei prodotti, nessun requisito minimo sugli ordinativi di prodotto, contratti tra le aziende e gli Incaricati alle Vendite che definiscono il rapporto fornendo chiare regole di condotta etica. Questi ed altri elementi fanno parte di una legislazione efficace che consente la costituzione di un mercato di vendita diretta sano.

Molte aziende di Vendita Diretta offrono misure di tutela dei consumatori senza pari. Quanto crede sia importante per le persone capire l’importanza di queste garanzie nei confronti dei consumatori?

Abbiamo bisogno di anteporre la protezione dei consumatori quando interagiamo con il mercato. La qualità dei nostri prodotti e le garanzie che stanno dietro di essi, la facilità di poter entrare in una società di Vendita Diretta come Incaricato alle Vendite con altrettanta semplicità e assenza di ostacoli in uscita, la coerenza dei messaggi erogati dalle aziende e dai suoi distributori. Questi sono i messaggi su cui dobbiamo assicurarci vi sia chiarezza all’interno del mercato. E’ molto importante che le nostre aziende associate parlino con il mercato del nostro settore in un modo che riflette le esperienze dei consumatori. Possiamo smentire le persone che parlano male di noi, siamo in grado di reggere il confronto. Ma ciò che abbiamo bisogno di fare è guardare a noi stessi come industria e dire: “come dimostreremo che il nostro settore segue standard globali grazie ai quali i consumatori possono fidarsi di noi?” Richiede tempo e sul tempo dobbiamo investire, se vogliamo che cambi.

Come risponde a coloro che mettono in dubbio che il comparto della Vendita Diretta possa rimanere vivo e stimolate, data la sua lunga storia?

Semplicemente dico loro che con così tante nuove opportunità, prodotti straordinari e strumenti tecnologici, la Vendita Diretta è tanto rilevante oggi come non è mai stata prima. Lo spirito imprenditoriale è vivo e vegeto. Lo vediamo costantemente. Le persone sono alla ricerca di opportunità di reddito – l’economia in senso tradizionale sta vivendo un momento difficile nella creazione di posti di lavoro sufficienti e nel proporre opportunità per coloro che ne hanno bisogno. Con la flessibilità e altri vantaggi che la vendita diretta offre e categorie di prodotti molto forti che sono presenti nel nostro settore – molti di loro stanno trovando nella vendita diretta un buon sostegno per le loro esigenze.

I suoi prossimi impegni nella wfDSA?

Il network della wfDSA è davvero internazionale e questo ci ha consentito di assumere un punto di vista globale. Bisogna capire come massimizzare questa prospettiva globale, non solo per le aziende che da tanti anni sono sul mercato, ma anche per i nuovi arrivati, per le startup, perché è da loro che arrivano i prodotti unici, le nuove idee che possono cambiare il mercato. Sarebbe bello se fossimo in grado di creare il giusto background per poter promuovere tutto questo. La nuova energia che sta attraversando la Vendita Diretta è qualcosa di divertente da osservare. C’è sempre qualcuno di nuovo che entra nel settore, c’è sempre qualcuno che porta nuove idee, nuovi punti di vista. Penso che con la dimensione, la portata e la forza che abbiamo ora, stiamo realizzando veramente appieno il ruolo che le aziende di Vendita Diretta devono avere sul mercato. Voglio vedere molti di noi prepararsi a questo ruolo dicendo “voglio essere al massimo delle mie potenzialità”.